TRUCCO SEMIPERMANENTE

La prima confusione che si crea è proprio su termine “Semipermanente”. Spesso sentiamo parlare di Trucco Permanente!

E’ importante dire che tutto ciò che riguarda la pelle e il viso in particolare, non può essere permanente perché le nostre cellule sono in continuo turnover e il colore del pigmento introdotto verrà inevitabilmente attenuato nel tempo.

Questo non è necessariamente un male, anzi!

Oltre alle nostre cellule anche  i nostri lineamenti cambiano nel tempo e in questo modo potremo sempre avere un lavoro perfetto!

A cosa serve il Trucco Semipermanente?

Serve a correggere imperfezioni, asimmetrie del volto o ad esaltare i tratti somatici e può modificare, con ottimi risultati, lavori precedenti non eseguiti correttamente.

Come funziona?

Prevede l’introduzione, nello strato epidermico del viso, di pigmenti atossici anallergici e micronizzati in modo omogeneo, che rimangono impiantati in maniera duratura ma non definitiva e richiede solo un ritocco annuale per mantenere il lavoro sempre naturale.

I primi 5-10 giorni successivi alla seduta il lavoro apparirà più scuro di almeno il 50% del risultato finale. Si raccomanda di non accelerare la caduta delle crosticine che andranno idratate con il burro di Karite fino a scomparsa completa. Subito dopo l caduta delle crosticine il lavoro può apparire chiarissimo o addirittura incompleto, per poi ripegmentarsi nell’arco dei 25 giorni successivi.

Dopo 30/40 giorni dalla prima seduta è consigliabile effettuare il secondo ritocco.

Quanto dura?

In seguito al fisiologico ricambio cellulare, le cellule pigmentate vengono eliminate fino a sparizione quasi completa nell’arco i 1-3 anni. Altri fattori che possono variarne la durata sono lo stile di vita, la profondità dell’impianto, la tonalità scelta, la manualità dell’operatore e l’esposizione al sole o alle lampade UV.

Cosa evitare?

E’ necessario evitare, per almeno i 10 giorni successivi alla seduta, l’esposizione al sole e alle lampade abbronzanti. Per almeno 1 settimana evitare trattamenti al viso come pulizia, ceretta, creme a base glicolica, makeup, gommage o peeling.

Le crosticine che si formano nella zona trattata non vanno grattate o rimosse, vanno evitati sfregamenti o contatto con mani sporche e polvere.

Idratare più volte al giorno la parte trattata applicando Burro di Karite.

Quali sono le possibili zone da trattare?

  • Arcata sopraccigliare
  • Infoltimento infracigliare o eyeliner occhi
  • Contorno labbra
  • Tricopigmentazione del cuoio capelluto
  • Neo o lentiggini
  • Areola mammaria
  • Correzione vecchio tatuaggio

 

 

 

 

 

Quali tecniche si utilizzano?

Per ottenere il rimodellamento dell’arco sopraccigliare si possono eseguire effetti cromatici con la diverse  tecniche.

*Peletto pettinato. Ideale per ricostruzioni parziali o totali.

 

* Peletto    tridimensionale graffiato scomposto. Ideale per il riempimento di sopraciglia diradate, alopecie totali o parziali, assenza momentanea di peli e camouflage maschile del cuoio capelluto o esiti cicatriziali.

*Correttivo. Ideale per  lavori precedentemente eseguiti con pigmenti vecchi o addirittura con la china (oggi illegale!), che hanno cambiato colore nel tempo virando  al rosso, al blu o al verde. Oppure lavori disegnati in modo sbagliato o asimmetrico. La correzione con la tecnica del camouflage color pelle permette di eliminare totalmente il vecchio lavoro per elaborarne uno  nuovo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Soft touch. Le tecniche nominate sopra possono essere eseguite in “Soft Touch”, una nuova dicitura per distinguere una tecnica che Lisa ha sempre eseguito, ma che oggi altri differenziano. Consiste in  un lavoro ancora più delicato e  meno profondo, che ha una durata di 3 mesi. Lisa lo ha consigliato alle spose o a chi non si sentiva del tutto convinto di eseguire direttamente il semipermanente.

 

 

 

 

 

 

 

 

*Effetto volume per le labbra. Effetto cromatico di ingrandimento e definizione del contorno con un pigmento tono su tono.

      

 

 

Lisa, Makeup Artist e Visagista di grande esperienza, e docente delle più rinomate Scuole di formazione, è specializzata nel Trucco Semipermanente da ben 17 anni ed è leader in questo settore a Roma e per collabora su tutto il territorio nazionale per Corsi di formazione e Giornate dedicate.

 

E’ fondamentale rivolgersi a dei veri professionisti che utilizzino materiali innovativi e di qualità, per evitare di stravolgere i propri lineamenti e ritrovarsi con lavori che non ci rispecchiano o addirittura ci peggiorano!

Prenota una consulenza con Lisa per studiare il tuo viso  e decidere insieme i piccoli accorgimenti che ti faranno sentire più bella e più giovane!